Tzikulate

Tzikulate

La pasticceria “L’Oasi Deliziosa” nasce a Nuoro il 7 aprile del 1990 e si è da sempre contraddistinta per l’innata propensione all’innovazione. Con l’ingresso della seconda generazione, l’azienda ha sentito forte l’impulso e la necessità, quasi fisiologica, d’innovare ancora, scegliendo un settore che, nelle sue svariate declinazioni, è conosciutissimo, ma, nella sua fase di “costruzione” risulta essere quasi misterioso: il cioccolato! Nonostante la sua popolarità e nonostante molti pasticceri lo lavorino, il
cioccolato conserva nella fase di produzione, intesa come assemblaggio di ingredienti, fasi, concetti e dosaggi sconosciuti. Francesco, che rappresenta il futuro dell’azienda, si è formato in due delle pochissime realtà che, in Italia, producono cioccolato realmente artigianale ed è in quel momento che è nato in lui il desiderio di dare vita a qualcosa di unico, in cui si potessero far incontrare le erbe, i profumi e i fiori tipici del Mediterraneo con i profumi e i sapori tipici delle zone tropico-equatoriali, in cui viene coltivata la pianta del cacao.

Nel dicembre 2022, nasce, a Nuoro, una vera e propria fabbrica di cioccolato realmente artigianale, pioniera, in Sardegna, del processo “bean to bar”.

Con la preparazione “bean to bar”, il cioccolato viene trattato, partendo direttamente dalla fava, in tutte le sue fasi della lavorazione (tostatura, pelatura, premacinazione, raffinazione, concaggio e colaggio). Particolare attenzione viene riservata al fondente, raffinato per almeno 72 ore nel mulino a pietra.

Il progetto è iniziato nel 2021, con un lungo e approfondito studio che ha riguardato, da un lato, la selezione delle materie prime note, sotto forma di erbe, fiori, estratti, oli essenziali, fibre etc. che esprimessero al meglio le peculiarità per le quali sono conosciute, come finocchietto, timo, alloro, etc. e, dall’altro, la ricerca della fava più adatta e compatibile, confrontando frutti provenienti dal Sud America (Colombia e Perù), dall’Africa (Sierra Leone) e dall’Asia (Filippine e Vietnam); la scelta è ricaduta sulla fava peruviana.

Parallelamente uno studio di professionisti ha lavorato sulla ricerca del naming, che ha portato alla scelta del marchio “Tzikulate”, e del packaging, relativamente alla confezione esterna dei prodotti, che rappresenta, nella sua parte inferiore, la fusione tra il cioccolato fluido e le varie essenze e aromi che l’accompagnano. La parte interna, invece, riporta il viaggio che la fava compie e tutte le fasi di lavorazione, fino al prodotto finito.

”Continua”

I prodotti presentati nella prima stagione sono 11 tavolette di cioccolato dal marchio “Tzikulate”, composte da:

• un cioccolato fondente al 72% lavorato a pietra e denominato “Pikidu” (nero come la pece), puro e declinato in altri 4 gusti: alloro, menta, camomilla e finocchietto;

• un cioccolato al latte, con 40% di cacao, denominato “Baju” (marrone), puro e declinato in altri 2 gusti: mandarino e rosmarino;

• un cioccolato bianco, denominato “Nue” (nuvola), puro e declinato in altri 2 gusti: lavanda e timo.

2 creme spalmabili alle mandorle, denominate “Cucùja” (mandorla fresca), con il 40% di mandorle, declinata in due versioni:

• la versione classica, con prevalenza di mandorle dolci;

• la versione amaricante, ispirata al dolce tradizionale più apprezzato in Sardegna, l’amaretto.

Ancora una volta, parlando di innovazione, nella seconda stagione e, più precisamente, in occasione della Fiera Sana di Bologna svoltasi dal 07 al 10 settembre 2023, sono state presentate altre 6 tavolette: 2 senza zuccheri aggiunti (latte e fondente) e, novità assoluta, il cioccolato integrale, attualmente in fase di brevettazione. Si tratta di un cioccolato nel quale sono conservate tutte le fibre nobili del cacao che, nella realizzazione tradizionale del cioccolato, vengono divise dal cuore della fava, in quanto la loro ruvidezza compromette i processi di lavorazione. L’azienda, con un’operazione per il momento interamente manuale, ha trovato il sistema di conservarle all’interno del cioccolato finito, preservando tutti gli effetti benefici contenuti nella fibra e donando una ruvidezza al palato che lo rende sorprendentemente gradevole. Il cioccolato integrale è stato utilizzato per 4 tavolette: 2 classiche (latte e fondente) e 2 senza zuccheri aggiunti (latte e fondente).

”Chiudi”

Latest Activity

Non ci sono ancora recensioni.

Produttori Siendas